La Storia dell'Artigianato

Storia dell'Artigianato

Sembra prevalere la tendenza a far estendere una specializzazione artigiana sin dai tempi della preistoria: in alcune opere ritrovate in Francia si è fatto caso a simbologie e schemi che sembrano non essere lì per caso ma che anzi appaiono verosimilmente l'elaborazione di una tradizione stilistica particolare.

Mercatini di Natale

Dai primi vasi e oggetti di uso comune, specialmente domestico, si è passati alla produzione di prodotti fatti a mano che hanno cominciato a essere commercializzati uscendo dunque dalla sfera prettamente locale; è l'artigianato, insieme con le attività agricole e commerciali, a contribuire all'arricchimento dei popoli e a sviluppare la loro economia.

Food

Le comunità stabili di artigiani si formano contemporaneamente alla nascita dei primi centri: le strade erano gremite di artigiani che commercializzavano i propri manufatti e operavano autonomamente o sotto la direzione di un capo. Sono nati così i primi orefici, falegnami, carpentieri, lavoratori delle ceramiche, artigiani della ceramica, del metallo, vetrai che eseguivano i manufatti usufruendo delle tecniche tramandate di padre in figlio.

Non mancavano infatti le botteghe artigiane di stampo familiare  dove i lavori erano trasmessi di generazione in generazione e dove avevano l'opportunità di lavorare apprendisti che in futuro, se le doti lo permettevano, avrebbero dato loro la possibilità di aprire una attività per proprio conto.

Artigiani qualificati hanno dato così impulso a una vasta produzione artistica e artigianale comprensiva di oggetti di ogni tipo.